Ritorno a casa

Il brutto di una separazione è che improvvisamente casa tua non è più quel porto sicuro in cui rientrare la sera. Finché non si trova un accordo e una soluzione mi accampo sul divano di una collega per cercare di sfuggire al dramma.

I sentimenti mi attaccano ad ondate, specialmente la notte, lasciandomi un po’ tramortita.

Inspirare…

ed espirare…

Ecco! Li, in mezzo a tutta la tempesta emotiva, c’è una parte di me che è forte e determinata. Se riesco a concentrarmi, tutti i sentimenti negativi spariscono, diventando pura energia. Come se niente possa farmi male.

Inspirare…

ed espirare…

L’unica casa che mi è rimasta è questa, dentro di me.

Annunci

Autore: Maura C.

Sarda trapiantata all'estero, scrivo per piacere, e a volte come sfogo. Adoro leggere, viaggiare e imparare da ogni esperienza della vita.

5 thoughts on “Ritorno a casa”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...